Type a keyword and hit enter to start searching. Press Esc to cancel.

Categoria: Eventi

Segnaliamo l’importante Convegno organizzato da AIGA Treviso e CNA Treviso in materia di etichettatura degli alimenti (con le nuove sanzioni nazionali del recentissimo D.Lgs. n.231/17 in vigore dal prossimo 9 maggio!), indicazioni di origine, sede dello stabilimento, Made in Italy e molto altro!

Locandina Convegno 16_3_2018

Di sicuro interesse per le aziende e gli operatori del settore alimentare, gli argomenti trattati saranno oggetto di dibattito e vi sarà spazio per le vostre domande!

Partecipazione gratuita, iscrizioni via mail come da dettagli in locandina.

 

 

 

La vicina città di Vicenza ha ospitato un importante evento per il settore del cibo e delle tecnologie legate all’alimentazione, dando spazio a dimostrazioni pratiche, degustazioni, corsi e incontri di approfondimento.

cosmofood-2016Per gli addetti ai lavori, ma non solo, porte aperte alla quarta edizione di Cosmofood, principale evento fieristico del Nordest dedicato al mondo Ho.re.ca.

La Fiera di Vicenza, da sabato 12 a martedì 15 novembre 2016, è stata quest’anno teatro di colori, aromi, sapori, idee per la ristorazione e gestione di locali.

Tutti i visitatori hanno potuto approfittare di golosi assaggi, scegliendo tra le numerosissime specialità italiane, venete ed ovviamente…vicentine!

cla-a-cosmofood-2016-3Nello spazio Arena si sono succeduti, nei giorni, gli chef Lorenzo Cogo e Giuliano Baldessari, la blogger Chiara Maci, il pasticcere Ernst Knam, portando storie, esperienze, suggerimenti e consigli. Previa iscrizione, gli interessati potevano partecipare ai corsi e seminari su diversi argomenti (tecniche di gestione aziendale, marketing, packaging, nuovi cocktails…) e approfittare di relatori e docenti qualificati, e cucinare a fianco degli chef stellati.

Oltre al cibo (italiano, locale, ed anche internazionale) e alle specialità dedicate (vegan, bio, intolleranze alimentari…), molti stand erano adibiti alla presentazione e vendita delle più recenti tecnologie e attrezzature professionali del mondo della ristorazione, arredamento di locali, abbigliamento del settore.

L’evento si sta rivelando, sempre più, occasione imperdibile di interazioni e incontri professionali tra gli operatori del settore, ed infatti i numeri sono coerenti con le aspettative: più stand rispetto agli scorsi anni, più espositori, più visitatori, presenza di ospiti importanti, show cooking e corsi.

tecno-e-food-padovaSubito dopo, Padova replica con Tecno&Food, il Salone Professionale Internazionale dedicato alle Attrezzature e Servizi per Bar, Alberghi e Ristoranti, in Fiera fino al 23 novembre 2016. Anche qui, la maggior parte degli stand è dedicata alle attrezzature, macchine e forniture per i pubblici esercizi, sebbene anche il settore del cibo e delle bevande abbia acquistato spazio, con la quinta edizione del Campionato Nazionale di Finger Food.

dsc_0222

Novità e scommesse principali dell’edizione 2016 sono il settore Tecnovegan, l’approfondimento del rapporto tra operatori del servizio di sala e cuochi (ospitando la finale del Campionato Nazionale Master Maître) e celebrazione del caffè al Bar (con la sfida Barcoffee) che vede alcuni tra i migliori baristi impegnati nella preparazione di caffè e cappuccini.

In Veneto, dunque, due belle occasioni di aggiornamento, conoscenze, e crescita professionale per noi di Consulenza Legislazione Alimentare, presenti anche questa volta e già pronti per nuove esperienze!

Si è svolto a Parma, dal 9 al 12 maggio, l’evento internazionale dedicato alla promozione del cibo italiano organizzato da Federalimentare e Fiere di Parma, rappresentato da moltissime aziende del settore alimentare storiche, emergenti, start-up, molte delle quali famose anche oltre i confini nazionali per la bontà dei loro prodotti.cibus 1

Parma, sede dell’EFSA, di nuovo protagonista del mondo agroalimentare italiano, sempre più apprezzato all’estero dove, però, è anche sempre più “scopiazzato”.

Gli organizzatori, a pochi giorni dalla chiusura della Fiera, tirano le somme e festeggiano i record:

3.000 espositori, distribuiti nei diversi Padiglioni tematici (pasta, conserve, condimenti, prodotti dolciari e da forno…gastronomia e surgelati…formaggi e latticini…carni e salumi…bevande…prodotti tipici e regionali e sezioni speciali).

72.000 visitatori (di cui 16.000 operatori esteri e 2.200 top buyer in aumento rispetto all’edizione del 2014 (67.000 visitatori e 13.000 visitatori esteri). Numeri che segnano una media del +18% rispetto alla precedente edizione.

C’era spazio davvero per tutti, per tutti i gusti, tradizioni, necessità: apposite aree vegan, zone dedicate al biologico, kosher (alimentazione della religione ebraica) e halal (cibo preparato secondo i dettami della legge Islamica).

Assaggiare qua e là un po’ di tutto quello che ci veniva gentilmente offerto (mozzarelle, olive, pane, affettati, biscotti, dolci, marmellate, yogurt e formaggi…) ha sicuramente reso meno faticosa la nostra lunga giornata trascorsa a Cibus 2016 camminando per ore tra gli stand e incontrando persone dalle più disparate esperienze.cibus 2

Nei tre giorni di Cibus si sono tenuti interessanti convegni e workshop, per approfondire alcuni tra i più sentiti argomenti sull’alimentazione e sul mercato dei prodotti italiani, soprattutto le esportazioni extra UE (USA, Emirati Arabi, Giappone), la sostenibilità ambientale e del packaging, le strategie per lo sviluppo dell’agroalimentare nel futuro, il glutine e i lipidi nell’alimentazione.

Cibus è, per natura, occasione di valorizzazione e tutela del Made in Italy alimentare, e quest’anno lo dimostra addirittura la nascita dell’Osservatorio internazionale sull’italian sounding creato da Federalimentare e da Fiere di Parma e lanciato proprio il 12 maggio a chiusura dell’esposizione. Quando comunicazione e informazione riecheggiano ed evocano un collegamento con l’Italia, e sono tali da far cadere in errore il consumatore circa la provenienza italiana del prodotto (che invece è stato prodotto altrove), si favoriscono le frodi alimentari a danno del vero Made in Italy.

cibus 3

Abbiamo conosciuto giovani imprenditori con molti progetti e, nonostante qualche timore, grande convinzione e fiducia nel mercato (soprattutto quello internazionale). Siamo riuscite ad intavolare interessanti discorsi in materia di sostenibilità, di consulenza legale specializzata e di gestione e prevenzione del rischio, e alcuni di questi incontri stanno già diventando nuovi progetti professionali.

Il prossimo appuntamento è per il 12 e 13 aprile 2017 con Cibus Connect, forum internazionale con esperti di food and beverage da tutto il mondo per creare incontri con la grande distribuzione, e poi con Cibus 2018 (7-10 maggio).

consulenza-legislazione-alimentare-1

Chi non sente, praticamente tutti i giorni o quasi, notizie riguardanti il settore alimentare? Frodi alimentari, prodotti pericolosi o dannosi, responsabilità da prodotto difettoso, cibi biologici, OGM, indicazione di origine, etichettatura … le problematiche dell’industria alimentare sollecitano l’interesse di molti, anche dei non addetti ai lavori, e il consumatore si dimostra sempre più sensibile ed attento a ciò che compra, e mangia.

Come se non bastasse, il diritto alimentare è ricco di disposizioni nazionali (Leggi, Decreti Legislativi, Leggi Regionali, Decreti Ministeriali, Linee Guida…), europee (Regolamenti, Direttive, Pareri…) ed internazionali (Trattati, Accordi…), che nel loro rapido e continuo intrecciarsi finiscono per creare un tessuto normativo davvero fitto e complesso nel quale l’imprenditore rischia di annaspare.

Niente paura. Hai un’impresa alimentare, produci e vendi mangimi, ti occupi di vitivinicolo? Vuoi farlo senza incappare in sanzioni e procedimenti? Vuoi valorizzare i tuoi prodotti? Da oggi ci siamo noi a sostenerti!

Se dunque sei un imprenditore del settore alimentare o vitivinicolo, se ne conosci le difficoltà e vuoi evitare gli imprevisti, lavorando in sicurezza per puntare al meglio, segui gli aggiornamenti che troverai in questo sito, iscriviti alla nostra newsletter e scarica gratuitamente le risorse consigliate.

Per saperne di più, clicca qui per conoscere nel dettaglio i nostri servizi e valutare un’assistenza personalizzata.